La morte di Peppino Marotto

    Non conoscevo Peppino Marotto. Ciò che so, l’ho appreso dai giornali, con dispiacere. Un delitto  che lascia sgomenti, per l’età della vittima (ottantadue anni), per il modo in cui è stato ucciso,  per ciò che egli rappresentava per la comunità in cui viveva, per la sua vita dedicata alla difesa  dei più deboli quale militante sindacale nella CGIL, ancora attivo, col suo impegno nel patronato. Un simbolo, dunque, nell’isola e nella sua Orgosolo spesso ferita, in passato, da delitti efferati e dal pregiudizio che proprio uomini del suo valore hanno saputo riscattare. (Da quelli come lui, ora, da chi davvero lo ha amato – e *sa* chi lo ha ucciso – ci si aspetta la più autentica anche se dolorosa prova di balentìa: fare il nome dell’assassino, anche se fratello, cugino, amico o conoscente. Meglio una giustizia non sempre giusta, all’ingiustizia di lasciare un’infamia del genere impunita: il peggiore oltraggio che si possa fare a uomini come Peppino Marotto.) 

    Peppino Marotto era però anche un poeta, ho avuto modo di apprendere, che esprimeva con coraggio e umanità il suo sentimento e il suo sguardo sul mondo: le parole che ci lascia, per questo, resteranno, e aleggeranno e fioriranno in quelle di altri, dopo di lui. Possa egli riposare in pace.

gn

2 responses to this post.

  1. Posted by DanielaRaimondi on 9 gennaio 2008 at 12:30 pm

    Sì, un’uccisione così crudele e barbarica lascia sgomenti. Ci voleva, Gianni, questo post. Grazie.
    Daniela

    Rispondi

  2. Posted by 1Nuscis on 9 gennaio 2008 at 4:14 pm

    Purtroppo la violenza e al tragedia continua, Daniela. Hanno ucciso pochi gorni fa due suoi vicini di casa, con le solite illazioni da verificare.
    Giovanni

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: