27 gennaio 1945 – 27 gennaio 2010

ebrei

I nomi, tutti,
pronunciati all’indietro,
l’ultimo, fatto re
con i nitriti
dinanzi agli specchi di brina,
assediato, accerchiato
da plurinascite,
la fenditura sul colmo,
che attraversa lui e implica
te, isolato.

 

(Paul Celan)

*

Sull’olocausto

Sulla soluzione finale

(Il verbale della conferenza di Wanssee)

Vivalascuola per il giorno della memoria, su LPELS

Annunci

2 responses to this post.

  1. Grazie, Giovanni, per aver proposto i versi di Celan, in particolare questi versi.

    Rispondi

  2. Grazie a te, Anna Maria, per la lettura.
    Un caro saluto.
    Giovanni

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: