Centocinquanta

1195046433

Se ne parlerà per giorni e mesi

intanto che la luce oro sul passato

si farà arancio di nuovo

dopo confronti e sogni

si torna a subire il nemico

di cui sappiamo il nome

il volto e i sodali

che affannano i nostri passi;

nelle loro carte un veleno

che uccide senza clamore;

qualche sorriso nascosto

nei commi e negli incisi.

Noi no, non baionette né sangue

il nemico non ha divisa

si muove sfoca dissolve

solo su uno schermo;

impossibile colpirlo leoni

marini ci diciamo

pazienti sulla riva

sapendo che l’onda

anche noi porterà via.

 

Annunci

2 responses to this post.

  1. Posted by PannychisXI on 22 marzo 2011 at 6:20 pm

    Giusta.

    Rispondi

  2. Posted by 1Nuscis on 25 marzo 2011 at 4:05 pm

    Beh, è qualcosa
    salutissimi.
    G

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: