Antonio FIORI – IN MERCERIA

Con questo nuovo libro di Antonio Fiori la collana di poesia “La Ginestra” da me diretta insieme all’amico Nicola Tanda sembra confermare le sue fondamentali premesse (e promesse) iniziali, particolarmente quelle di una speciale attenzione ai valori culturali, morali e religiosi dell’uomo. Del resto, alla poesia resta ormai la funzione di fornire all’uomo la sua “dose quotidiana” (per dirla col bel titolo di un altro libro di Fiori) se non la cura dell’anima almeno come insostituibile ricostituente. Oggi che da più parti si vede nella poesia l’unica via di salvezza contro il marasma quotidiano o, per dirla con Zanzotto,”per attraversare quest’epoca rotta e maledetta”, la poesia di Antonio Fiori sembra giungere – e giunge – al momento giusto […] (Angelo MUNDULA – dalla quarta di copertina)

 Il libro sarà presentato a Sassari il 18 maggio p.v, ore 18,30, presso la libreria Il Ribaltino, in Via Muroni 9

 

In merceria (1)

“Buongiorno, cerco filo

per imbastire

gli orli dei precipizi

e non rischiare

la caduta impietosa

provare a ricucire qualcosa

in attesa del sarto

che di certo verrà

a rifinire il vestito

sollevando ogni tanto lo sguardo

controllerà le pieghe

se tiene il tessuto

le finiture, ogni asola, tutto…

lo indosserò alla fine

solo allora saprò come cade

e il suo prezzo quale.”

*

Anche tu sbarchi e chiedi asilo

ti avvii sulla sabbia d’inverno

e serri le labbra nel freddo

Entrambi nel campo internati

dalle terre del cuore

con pietre nei sacchi

incapaci di accarezzarci

Non hai più orizzonti né mete

resisti tu sola alla voglia di fughe

che preme da dentro e ancora

ci esclude l’un l’altro, lo sento.

*

Sai bene tu, nemico quanto tristo

ad entrambi, sia procedere

nelle proprie trincee, inchinarsi

per non esser bersaglio dell’altro

del cecchino che siamo

e che sbaglia di rado

sapere che nessuno dei due

può uscire dicendo: “ti amo”.

*

Se aspetto qualche giorno ancora

rischio di non riconoscerti

sono trascorse settimane, mesi

e sono stanco dei telefoni

Sarai dove ti lasciavo sempre

accanto alla finestra di cucina

ad accorciare le distanze

miracolosamente, solo per esserci

Ed a quei vetri

attendi i figli come allora

fino alle tardissime

peccaminose dieci.

*

La parte

Omaggio a Fernando Reis Campo Caeiro

Volevo essere un circense,

volevo essere un penitente

volevo essere un viaggiatore

o restar fermo, un sognatore.

Volevo vincere facilmente

ma pure essere un perdente,

saper le lingue, straniero andare

solo un dialetto saper parlare.

Volevo essere un seduttore

Anzi sedotto dall’altrui amore,

il celebrante, magari un santo

oppure essere il fornicante

detto altrimenti: essere un altro

che sempre recita la propria parte.

*

Nuove preghiere

Stanchi di chiedere grazie all’intera Famiglia

ci limitiamo ormai a discendenti ed amici

Distinguiamo così tra angeli, parenti e santi

soppesiamo di più le domande

ci conteniamo nelle promesse

e nei ceri da accendere

Alla fine ci accorgiamo d’invocare solo

qualche scampolo di salute

e una pace breve

-una vita normale, insomma

senza pretese

*

Nuove poesie

Sono queste che avete letto

le nuove poesie

-alla fine l’avrete scoperto

cosa c’è stato messo

Anche in questa,

che ammicca a se stessa

e invece patisce

perché non può sciogliere

i nodi alla gola, per quanto tenti

da sola.

*

Il perché della corsa

L’auspicio è correre più veloci

tenere il ritmo d’ogni cosa ruoti

il passo leggero dei podisti

fermarsi senza essere visti

quel poco che basta a ripartire

-di nuovo nelle spire della corsa

così che sembri come una volta

più lento il moto del pianeta

-meno vuota la festa.

*

Saluto

Speravo di vedervi prima d’andarmene

lasciarvi una valigia di carte

spiegarvi perché parto

abbracciarvi.

Invece scrivo

forse per dirvi altro

circuirvi meglio, con arte

indurvi a seguirmi, ad andarvene.

(1) Le prime cinque poesie, inserite nella prima sezione della raccolta, In merceria, fanno parte della silloge inedita, tra le sette, vincitrice del Premio Montale Europa 2004)

Antonio FIORI

IN MERCERIA

Carlo Delfino editore (Sassari, 2012)

Collana di poesia La Ginestra

diretta da Angelo Mundula e Nicola Tanda

Annunci

6 responses to this post.

  1. Posted by Francesco Pasella on 19 Mag 2012 at 10:35 am

    Fragili santi, assassini dei sentimenti; inquiete comparse che si aggrappano a un misero sipario, calcando un palcoscenico di colpe innocenti: mi pare questa, parte della poetica lieve e tormentata delle note di Antonio Fiori. Una “poesia” di strenua resistenza, di saggia/inevitabile/serena/resa alle forze divine del tempo. Sopravviviamo, purtroppo, in piccole e ristrette cerchie concentriche di non-vita, in residui brandelli di mondo familiare e domestico, perdendo la laica e universale umanità dell’amore. Questi versi, cercano giustamente di “sedurci”, invitandoci a riappropriarci del nostro ruolo ormai sbiadito nel mondo, con la sola cura del riservato abbandono.

    Un caro saluto.
    Francesco Pasella.

    Rispondi

  2. Posted by fioriantonio on 19 Mag 2012 at 5:01 pm

    Si, Francesco, la poesia dovrebbe/vorrebbe sedurre per aiutare a ritrovarci. E dovrei dire che, almeno tra noi, l’alchimia dell’incontro riesce sempre: felice di ritrovarti, e di ringraziarti per questa sintesi appassionata…

    Rispondi

  3. Grazie Francesco e Antonio per i vostri commenti.
    Un caro saluto ad entrambi
    Gianni

    Rispondi

  4. Posted by Luisella Pisottu on 23 Mag 2012 at 7:45 pm

    Rinnovo anche in questa sede i miei affettuosi auguri ad Antonio per la sua nuova bella creatura. Un saluto ad entrambi.
    Luisella

    Rispondi

  5. Grazie, Luisella.
    Un saluto caro a te e, ancora, a Francesco ed Antonio.
    Gianni

    Rispondi

  6. Posted by fioriantonio on 23 Mag 2012 at 10:21 pm

    Ciao Luisella, grazie…e a presto !

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: