ELEZIONI POLITICHE 2013. IL MIO VOTO

9523122-urna-rossa-con-voto-inserito

Il centro sinistra vincerà le elezioni, otterrà il 51% dei seggi e governerà con le forze politiche che sosterranno l’azione di governo in un equilibrio tra continuità neoliberista (Monti) e istanze socio-economiche  (Vendola) proprie della sinistra storica. Una scelta ponderata da tre ragioni essenziali: 1. affidabilità dei partners, ricordando le esperienze col PRC di Bertinotti e con l’IDV di Di Pietro; 2. la forte componente centrista e moderata presente nel partito; 3) gli impegni assunti con l’Europa e il bisogno di coinvolgere chi ha già lavorato su temi assai complessi sotto il profilo tecnico e diplomatico (Monti).

Il grande nemico da sconfiggere sono le destre che hanno lasciato il Paese in macerie, dal punto di vista economico e morale. Il centro sinistra conseguirà quest’obiettivo, pagando però il condizionamento, nelle scelte future, di una visione politica e sociale lontana dai bisogni della gran parte della società (Monti). La necessità di tenere compatta la coalizione e raggiungere obiettivi minimi di governo renderà arduo esprimere la forza dirompente di cambiamento che a buon diritto ci si aspetta. Si riuscirà probabilmente ad avere una serie di leggi importanti (sul conflitto di interessi, sul falso in bilancio, per l’inasprimento della legge anticorruzione, sul riconoscimento delle unioni civili etc.) ma difficilmente eviteremo di pagare i 47 miliardi del fiscal compact. E cosa potrà fare il governo di centro sinistra sul problema drammatico del lavoro, se non continuare a dare denaro pubblico, incentivi, riduzioni fiscali alle imprese per indurle ad assumere a tempo indeterminato? Cosa potrà fare per i singoli e le famiglie se non ridurre  –moderatamente, s’intende- le imposte per la ripresa dei consumi e della produzione?  Si apprezzeranno gli sforzi, faticosi ma pur sempre inadeguati, e si continuerà a sognare un cambiamento vero, deciso, radicale all’altezza delle trasformazioni epocali in atto. Si sa che il fabbisogno di lavoro si ridurrà negli anni per effetto dell’automazione e dell’incremento demografico, e per le nuove generazioni non ci saranno prospettive, ereditando per giunta un pianeta compromesso dal punto di vista ambientale, depauperato della maggior parte delle sue risorse minerali, tra cumuli di spazzatura e di scorie velenose.

In attesa di una società più consapevole e partecipe, e di soggetti politici che ne siano la diretta e coerente espressione, a mio parere è opportuno dare fiducia, in questa tornata elettorale, a quelle forze politiche che – per i contenuti di programma, per inequivocità di intenti, per credibilità e rappresentatività sociale dei candidati – più di altre  possono garantire in ambito parlamentare e sociale quella forza rivendicativa che sia da stimolo per il governo e le altre istituzioni, con un’attenta ed implacabile attività di vigilanza e di denuncia sul loro operato.

Non ostante le mie obiezioni sull’origine della lista (considerato il mio impegno personale nella campagna di scopo Cambiare si può), il mio voto andrà a Rivoluzione Civile di Antonio Ingroia, con l’augurio di un’ampia e combattiva presenza in Parlamento.

Giovanni Nuscis

rivoluzione

il programma:  http://www.rivoluzionecivile.it/wp-content/uploads/2013/02/LA_NOSTRA_RIVOLUZIONE_CIVILE.pdf

Annunci

2 responses to this post.

  1. Posted by Alma Rivola on 23 febbraio 2013 at 7:08 pm

    Chissà se poi “sul conflitto di interessi, sul falso in bilancio, per l’inasprimento della legge anticorruzione, sul riconoscimento delle unioni civili etc.” si farà veramente qualcosa. Io qualche dubbio l’ho.

    Rispondi

  2. Credo, Alma, che RC lotterà tenacemente per questi interventi legislativi, ma a governare e a decidere sulle proposte legislative sarà la maggioranza di governo, coi suoi equilibri, i suoi tempi, i suoi compromessi. Non possiamo che sperare per il meglio, non senza sostenere le buone riforme nel miglior modo possibile.
    Grazie, ciao! Giovanni

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: